Anche i treni puliti con i Microrganismi Effettivi EM

  • Blog
  • »     Articolo di Alessia Tosi [ Puliti Senza Chimica ]

Shinkansen, forse non così noto a tutti è il “treno proettile” ad altissima velocità, vanto ed orgoglio del Giappone è una delle tecnologie giapponesi orgoglio in tutto il mondo.

I giapponesi, inutile negarlo, in questo stanno sempre un passo avanti… e non solo in questo.

Shinkansen viene pulito ed igienizzato sia internamente che esternamente con i microrganismi Effettivi EM, già da nove anni.

Tutto è iniziato quando un membro del personale addetto alla gestione della pulizia e dello smistamento dei rifiuti nelle carrozze , da un corso di formazione è venuto a conoscenza degli EM ed ha voluto testarli personalmente per lo smaltimento dei rifiuti.

Cogliendo la potenzialità di questa tecnologia lui stesso ha promosso con l’azienda un utilizzo più ampio per pulire anche le superfici del veicolo, sia interne che esterne come gli abitacoli e i vetri.

Forse non vi siete mai chiesti di cosa sono sporchi i vetri dei treni, internamente. Le mani dei viaggiatori che li toccano lasciano tracce di grasso provenienti soprattutto dalle sostanze utilizzate per i capelli che spesso anche involontariamente si toccano e restano a contatto con le dita.

L’azienda, dopo aver sperimentato gli EM su queste superfici ha potuto constatare che i risultati ottenuti erano migliori rispetto all’uso dei comuni detersivi e che si potevano utilizzare anche a mani nude perché non sono dannosi e corrosivi, essendo privi di sostanze chimiche.

Anzi, aggiungiamo noi, ricordando sempre le proprietà dei Microrganismi Effettivi, svolgono funzioni rigenerative e protettive anche verso la pelle che ne entra in contatto.

Dai vetri si è passato così ad utilizzarli su praticamente tutte le superfici che ricoprono un treno, porte, specchi, bagni, etc…

E anche per i rifiuti è stata una scoperta che ha rivoluzionato il modo di gestirli soprattutto per la gestione dei cattivi odori che alla fine di ogni giornata, raccogliendo fino ad 1 tonnellata di rifiuti tra plastica e residui di cibo, sono inevitabili.

Grande giovamento ne hanno tratto quindi gli addetti allo smaltimento che non hanno più dovuto lavorare in mezzo a puzze decisamente sgradevoli.

Un posto dove gettare immondizia trasportata dai camion è il luogo in cui la spazzatura è più concentrata ma anche lì non c’è quasi nessun odore.

Ormai l’utilizzo di EM sui treni giapponesi e su Shinkansen è un’abitudine di cui non possono più fare a meno perché anche gli effetti sull’ambiente hanno dato delle risposte positive, avendo rinunciato da anni all’uso della chimica.

Ancora una volta un modello da cui prendere esempio.


Gli EM per la pulizia dei treni anche in Italia...

Cosa ne pensi?

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami
Follow by Email
Telegram